cagliari-in-bici-da-piazza-repubblica-al-porto-canale

La pista ciclabile e da running che sorgerà nella zona industriale di Olbia sarà sovrastata da pensiline con un impianto fotovoltaico da 2 MWp. Il progetto del Consorzio industriale provinciale del Nord Est Sardegna ha ottenuto il via libera l’assessorato regionale dell’Industria. La realizzazione dell’opera, con un costo di 4milioni e 750mila euro finanziati dall’Unione europea con fondi “Jessica”, partirà a settembre.

Da Olbia il percorso si snoderà verso via Indonesia, dove inizia l’agglomerato industriale, attraverso la litoranea che conduce al Pozzo Sacro, a poca distanza dalla spiaggia di Pittulongu, e si dirige verso Golfo Aranci. La pista sarà lunga tre chilometri e mezzo per quattro metri di larghezza. La copertura fotovoltaica, con pannelli colorati, misurerà 18mila metri quadrati: 7.296 moduli da 270 Wp ciascuno suddivisi in tre punti differenti di connessione previsti in coincidenza del potabilizzatore, del depuratore e della sede del Cipnes. Progettata dall’ingegnere Giuseppe Mula con la collaborazione di Bastianino Mariano, Fabrizio Palitta, Arturo Aramini, Oscar Cannas e Mario Chiapponi, sarà realizzata con la supervisione del responsabile del procedimento, l’ingegnere Antonio Catgiu.

Ci saranno aree di sosta per il bike sharing, a disposizione di chi vorrà promuovere il ricorso al trasporto pubblico e l’utilizzo della bicicletta. In diversi punti della pista si potranno lasciare in carica le bici elettriche dopo l’utilizzo, per il quale servirà la chiave o la tessera magnetica che si riceverà al momento della registrazione. Grazie all’energia prodotta, il Cipnes potrà abbattere i propri costi energetici.

Commenti

comments