“Caro ministro Salvini, le tue parole sui rom sono inaccettabili e da condannare senza mezzi termini. Hai giurato sulla Costituzione e ad essa ti devi sempre attenere, evitando posizioni che hanno il sapore di una discriminazione etnica e razziale”. Lo afferma il deputato sardo del Movimento Cinquestelle Pino Cabras.

“Nelle ultime settimane non ho avuto difficoltà a difendere l’operato del ministro dell’Interno ma le sue dichiarazioni sui rom riguardano un tema che non è priorità di questo governo”, prosegue Cabras. “Sarebbe stato più in linea con l’accordo sottoscritto e con la natura del suo incarico che il ministro Salvini avesse già iniziato ad occuparsi di mafia, di camorra e della criminalità organizzata infiltrata nelle grandi città del nord. Sono questi i fenomeni che il ministro Salvini deve affrontare da subito con tutta la determinazione possibile per dare forza al governo del cambiamento. Le sue dichiarazioni sui rom, oltre che inaccettabili, rappresentano invece anche una forzatura del contratto di governo e mettono in seria difficoltà il nostro paese nei tavoli europei, in un momento molto delicato per l’Italia”.

Commenti

comments