Appuntamenti e Spettacoli

1 Ottobre 2014

Mediterraneo film festival a Carbonia, tra gli ospiti la Gerini e la Solarino

Proiezioni, concerti, mostre, incontri. Nel Sulcis, dall'8 al 12 ottobre la settima edizione del Mediterraneo Film Festival. Tra gli ospiti Marina Spada, Francesco Pannofino, Felice Farina, il regista di "Perfidia" Bonifacio Angius, Yann Dedet e Francesco Giaivia
redazione cagliaripad,
Mediterraneo%20film%20festival%20a%20Carbonia%2C%20tra%20gli%20ospiti%20la%20Gerini%20e%20la%20Solarino
L'attrice Claudia Gerini

Proiezioni, concerti, mostre, incontri. Carbonia, nel Sulcis, ospita dall'8 al 12 ottobre la settima edizione del Mediterraneo Film Festival. Tra gli ospiti Claudia Gerini, Marina Spada, Valeria Solarino, Francesco Pannofino, Felice Farina, il regista di "Perfidia" Bonifacio Angius, ancora Yann Dedet e Francesco Giaivia.
Cinque giornate con anteprima sabato 4 ottobre dedicate al cinema internazionale ed un filo conduttore, lavoro e migrazione. Mercoledì prossimo, alle 17,30, invece, il Comune consegnerà alla Società Umanitaria le chiavi della palazzina dell'ex direzione mineraria di Serbariu. "Un passo importante per l'avvio del progetto 'ExDi Memorie in movimento-La Fabbrica del Cinema' che punta alla realizzazione, nella città mineraria, di un centro di cultura cinematografica", ha sottolineato Paolo Serra, direttore del Centro Servizi Culturali Carbonia-Iglesias della Società Umanitaria che organizza la rassegna in collaborazione con la Cineteca sarda.
Ci saranno anche i registi iraniani Arash e Arman Riahicol, la band musicale Calibro 35. Abbinato al festival il concorso Cinema, Lavoro, Migrazione.
Sono 12 i finalisti che si contenderanno i tre premi assegnati dalle tre giurie. Fiction e documentari rimasti in gara saranno proiettati in apertura delle serate, tutte con ingresso libero.
"Il tema della rassegna si riflette anche nelle scelte cinematografiche - aggiunge Paolo Serra - sabato ci sarà un incontro tra gli operai Alcoa in presidio permanente davanti all'azienda e Felice Farina, regista del film 'Patria' che nella scena iniziale si è ispirato alla loro lotta. La manifestazione è ospitata, non a caso, a Carbonia, simbolo del dramma del lavoro e della lotta per la sopravvivenza e la riaffermazione della propria dignità e i propri diritti".