Appuntamenti e Spettacoli

16 Giugno 2015

Fantasy girato in Sardegna, primo ciak per Iskìda con Caterina Murino

Primi ciak in Sardegna per "Iskìda della terra di Nurak", la trilogia fantasy di Andrea Atzori che ha destato l'interesse di Anthony LaMolinara, artista americano, premio Oscar per gli effetti visivi di Spiderman 2
Ansa News
Fantasy%20girato%20in%20Sardegna%2C%20primo%20ciak%20per%20Isk%C3%ACda%20con%20Caterina%20Murino

Primi ciak in Sardegna per "Iskìda della terra di Nurak", la trilogia fantasy di Andrea Atzori che ha destato l'interesse di Anthony LaMolinara, artista americano, premio Oscar per gli effetti visivi di Spiderman 2.
Un cane, un pastore fonnese, una ragazza, Iskida, interpretata dalla diciassettenne Veronica Obinu, e il magico scenario di una terra che si ispira alla Sardegna pre nuragica, la saga edita Condaghes è illustrata in stile manga da Daniela Orrù e Daniela Serri. Nel cast anche Caterina Murino, sua la parte di Lianda.
Sono partite domenica a Scano Montiferru (Oristano) le riprese del teaser, nella forma del cortometraggio prodotto da Emigrè Entertainment di New York City e Condaghes, e si andrà avanti per un mese.
Tre le location scelte per questo primo assaggio del film, promo in fase di produzione: la costa di Bosa, i boschi di Scano Montiferru e la Giara di Setzu. "La Sardegna è un set cinematografico ideale, paesaggi straordinari e vari, mare, dune, montagne, siti archeologici, e questo è solo uno dei punti di forza delle grandi potenzialità di questo progetto da sottoporre ai produttori di Hollywood per far finanziare il film. Se viene accettato si possono iniziare le riprese nel 2016", ha detto LaMolinara, oggi a Cagliari alla presentazione del promo assieme alla bond girl Caterina Murino, Atzori e Nevina Satta, direttore di Film Commission Sardegna.
"Sono orgogliosa ed emozionata per questa parte in un film che fa scoprire la nostra storia", ha detto l'attrice cagliaritana. Nel cast anche Clara Murtas e attori non professionisti. Oltre al cane Ino, compagno di avventure di Iskìda in scena ci sarà un falco della regina.
LaMolinara già aveva una forte passione per la Sardegna - afferma Andrea Atzori - e stava cercando un progetto fantasy dinamico e originale, il destino ha voluto che incappasse in Iskida, si è messo in contatto con me e ora comincia questo bellissimo viaggio".