oristano-referendum-contro-abbanoa-il-19-marzo

Una fotografa e designer parigina e una performer libanese sono le prime due ospiti del progetto di residenze artistiche “Spectrapolis” che nell’arco di nove mesi porterà altri 17 artisti internazionali a Morgongiori, un paesino di 720 abitanti sul versante meridionale del Monte Arci che non intende rassegnarsi alla condanna dello spopolamento che minaccia le zone interne.

L’iniziativa è dell’associazione culturale Heuristic, che col suo progetto ha strappato il primo posto e un finanziamento di oltre 70 mila euro nella graduatoria del bando regionale ScrabbleArt. Gli artisti arriveranno in gran parte dalla Francia ma anche da Spagna, Angola, Cina e Italia. Sono musicisti e cantautrici, arrangiatori e manager, ingegneri del suono e poetesse, danzatrici e danzatori, designer, fotografe e performer, videomaker, attori, light designer e altro ancora e ognuno avrà la possibilità di creare una opera o uno spettacolo originale che sia frutto dell’innovazione tecnologica ma anche del confronto con la cultura locale.

“Un’occasione importante per il nostro paese e il nostro territorio”, ha commentato il sindaco di Morgongiori, che non intende in alcun modo rassegnarsi alle previsioni di scomparsa del suo paese per spopolamento nel giro di 20 anni. L’obiettivo finale, hanno spiegato i responsabili del progetto Stefano Casta e Alessandro Manca, è quello di creare un centro stabile di produzione artistica ospitando artisti e compagnie da tutto il mondo, offrendo un servizio logistico e tecnologico di alta qualità.

Commenti

comments