Falso allarme bomba questa mattina in via Roma a San Basilio. Qualcuno ha abbandonato vicino a un palo dell’energia elettrica due involucri tubolari dai quali uscivano fuori dei fili. Una persona che abita nella zona, poco dopo le 7 del mattino, ha notato quegli strani oggetti e, pensando si trattasse di una bomba, ha chiamato il 112. Sul posto sono subito arrivati i carabinieri della Stazione di San Basilio e della Compagnia di Dolianova. In via precauzionale una decina di abitazioni che si trovavano vicino al luogo in cui erano stati rinvenuti gli involucri sospetti sono state evacuate.

Molte di queste casa ospitavano persone anziane, tanto che è stato richiesto anche l’intervento delle ambulanze. I residenti sono stati accompagnati in uno stabile comunale. La zona è stata transennata e si è atteso l’arrivo degli artificieri da Cagliari. Intorno alle 10 gli specialisti dell’Arma sono arrivati a San Basilio e nel giro di pochi minuti hanno fatto “brillare” i due falsi ordigni.  Di fatto all’interno dei due involucri non c’era nulla, erano vuoti. I carabinieri hanno avviato le indagini per individuare chi ha abbandonato gli involucri e per quale motivo.

Commenti

comments