E’ proseguito sino alle 2 di questa notte il blocco della statale 131 dcn, tra Nuoro e Siniscola all’altezza del bivio per la zona industriale di Sologo (Lula). Oltre 16 ore di protesta da parte dei pastori ovini sardi che hanno atteso l’esito del tavolo di filiera in regione che non ha dato, però l’esito sperato e si è concluso con una fumata nera nel confronto sul prezzo del latte tra industriali e allevatori.

Oggi si registrano nuove iniziative in diversi paesi della Sardegna e due piccoli blocchi parziali della statale 125 “Orientale Sarda” al chilometro 93, all’altezza di Cardedu, in Ogliastra, e della statale 129 “Trasversale Sarda” tra Nuoro e Macomer al km 50.

Nel frattempo permangono i presidi fuori dai caseifici principali dell’Isola.

Commenti

comments