comune-quartu-mette-in-vendita-il-caff-and-egrave-del-parco

Dopo 4 anni di attività finisce il mandato dell’ingegner Paolo Passino al Comune di Quartu. Assessore all’Ambiente prima, ai Lavori Pubblici poi e infine all’Urbanistica, ha svolto per quasi 4 anni anche la carica di Vice Sindaco in quota prima al Pd e poi a Quartu Riparte, lista civica in capo al Primo Cittadino. Una collaborazione oggi “non più sostenibile perché è ormai venuto a mancare il rapporto di fiducia”.

Da oggi Paolo Passino non fa più parte della Giunta Comunale di Quartu Sant’Elena. Il sindaco Stefano Delunas ha firmato il ritiro di tutte le deleghe a lui affidate: Urbanistica, Edilizia privata, Periferie urbane, Politiche energetiche e fonti rinnovabili. Lo stesso Primo Cittadino le ha assunte personalmente in via provvisoria, in attesa di ulteriori decisioni.

La revoca delle deleghe all’ex Assessore è legata alla nota vicenda del ponte chiuso al traffico in viale Colombo per ragioni di sicurezza. Infatti su indicazione dell’ex Assessore Passino, che svolge appunto la professione di ingegnere, il Sindaco aveva pubblicamente dichiarato che sarebbe stato necessario attendere circa due anni per il risanamento della struttura e quindi anche per la riapertura della strada. Altri pareri successivamente acquisiti dallo stesso Delunas hanno invece permesso di accertare che una tempistica decisamente più breve è assolutamente fattibile, con una conseguente netta riduzione dei disagi per la cittadinanza e per tutta l’area metropolitana.

Per tale motivo, il Primo Cittadino ritiene che sia ormai compromesso il rapporto fiduciario che deve necessariamente legare il Sindaco alla sua ‘squadra’, composta dai collaboratori da lui stesso scelti per formare la Giunta comunale e quindi per la realizzazione del suo mandato elettorale, seguendo il programma in maniera puntuale e precisa.

In funzione dei prossimi importantissimi obiettivi della coalizione, il proseguimento di un efficace e sereno funzionamento dell’attività della Giunta passa per un’azione decisa e partecipata, che può essere portata avanti soltanto in un clima di serenità e totale condivisione, in piena armonia anche tra gli stessi Assessori che compongono l’esecutivo.

“Dopo aver preso atto del cosiddetto ‘siluramento’ dell’assessore Passino ci troviamo in una situazione paradossale e forse più unica che rara. Da una parte il Partito Democratico che, in maniera goffa, cerca di rifarsi una verginità politica (non riuscendoci) attaccando il suo ex candidato sindaco. Dall’altra la Giunta comunale che continua a sgretolarsi, tra l’altro su un tema importantissimo quale è quello del Ponte delle Saline su cui abbiamo espresso pubblicamente perplessità e dubbi. A questo punto (repetita iuvant) rinnoviamo per l’ennesima volta l’invito a tutta la Giunta a fare un passo indietro, per il bene di tutta la Città di Quartu Sant’Elena e far sì che sia un commissario regionale a traghettare l’amministrazione al voto”. È quanto dichiara il Coordinamento cittadino di Fratelli d’Italia in seguito al ritiro delle deleghe di Paolo Passino da parte del sindaco Stefano Delunas.