incendio-rifiuti-maxi-blitz-del-corpo-forestale

Tre persone sono state indagate per detenzione di droga e di armi. È il risultato dell’operazione condotta dal Corpo forestale nella zona di Villacidro, durante la quale sono state perquisite le abitazioni di sette cacciatori, che secondo gli investigatori, praticavano il bracconaggio.

Le verifiche sono scattate a seguito di un incendio, probabilmente frutto di un attentato incendiario, in cui è stata distrutta la postazione estiva-autobotte dell’Ente foreste, in località Cuccuru e Carroi.

Il Corpo forestale cercava riscontri: al termine del blitz, che ha visto impegnati circa 50 uomini, è stata sequestrata marijuana, hascisc, fucili non denunciati e munizioni. Per tre cacciatori è scattata la denuncia, per gli altri quattro sono in corso accertamenti.