L'aula della Corte d'appello di Cagliari

Sono dieci, e non nove come appreso inizialmente, le società fallite finite sotto la lente della Procura di Cagliari nell’ambito dell’inchiesta che ha portato oggi in carcere l’ad di Sogaer, Alberto Scanu, e ai domiciliari la sorella Laura e due collaboratori per bancarotta fraudolenta.

Si tratta delle aziende: Polsan, Sant’Elena Srl, Immobiliare Casa di cura Sant’Elena, Compagnia immobiliare Sardegna Srl, Scancenter srl, Sofinda Srl, San Pantelo Srl, Sansucchi, Sgi Settimo San Pietro e Sofarmed in liquidazione.

Tutte riconducibili, secondo gli inquirenti, a Scanu. Quasi tutte le società gravitavano nel ramo sanitario, alcune in quello immobiliare.

Arrestato Scanu: le accuse. 12 in totale gli indagati