Cambiamenti in vista all’ospedale Businco di Cagliari: da lunedì 3 febbraio infatti sarà scritta la parola fine per quanto riguarda le interminabili code alle quali sono stati per costretti i malati oncologici.

Il problema? Tutto si concentrava al quinto piano. “Il servizio oncologico sarà riorganizzato. Le attività saranno divise: la terapia infusionale occuperà il quinto piano, le visite ambulatoriali saranno dislocate al quarto”, spiega il commissario straordinario Paolo Cannas.

Novità importanti riguarderanno anche i prelievi di sangue: “Stiamo disponendo che siano fatti il giorno prima della terapia”, sottolinea Cannas, che prosegue – applicheremo un sistema di costumer satisfaction così da rilevare il gradimento dei pazienti”.