Un giovane di Bonorva, di 22 anni, il 3 gennaio scorso aveva cercato di rubare un auto e, sorpreso dal proprietario all’interno del veicolo parcheggiato, aveva aggredito l’uomo con dei pugni per riuscire a fuggire.

Il proprietario del mezzo era caduto a terra a seguito dei primi colpi ricevuti e, una volta al suolo, inerme, era stato ancora percosso, ma con dei calci alla testa. La vittima aveva deciso di non sporgere denuncia, ma i carabinieri avevano avviato le indagini e hanno identificato il giovane, ora denunciato per rapina e lesioni: per lui gli arresti domiciliari preventivi.