Timbravano il cartellino ma poi si dedicavano a shopping e passeggiate. Le immagini di videosorveglianza li hanno, però, incastrati. Non solo, i due dipendenti comunali di San Vitaliano (Napoli) non sapevano di essere pedinati dai carabinieri: ora sono accusati di assenteismo, truffa aggravata e falsità commessa da pubblico ufficiale.

Sono stati i carabinieri della stazione di San Vitaliano ad eseguire le due misure cautelari, emesse dal Gip del Tribunale di Nola a carico di due incensurati, un 65enne e un 57enne rispettivamente impiegati nell’Area Politiche Sociali e nei Servizi Cimiteriali del comune di San Vitaliano. I due sono stati sottoposti all’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.