“Insularità in Costituzione” e la bandiera dei Quattro Mori: questi sono gli striscioni apparsi questa mattina sotto Montecitorio, che hanno aperto insieme al presidente del Consiglio regionale Michele Pais il corteo dei politici sardi verso la sede del Mit per il vertice sulla crisi di Air Italy.

*** LE PRIME PAROLE DELLA MINISTRA AL TERMINE DEL TAVOLO ***

Presente al tavolo, su convocazione dalla ministra De Micheli, anche il governatore Christian Solinas e la vice presidente della Giunta Alessandra Zedda, con il presidente della Regione Lombardia e i sindacati. Alla manifestazione hanno partecipato numerosi gli esponenti della maggioranza di centrodestra, mentre pochi sono risultati quelli dell’opposizione, a causa della polemica in atto con la Giunta Solinas per la gestione “in solitaria” delle vertenza.

Il corteo, partito da Montecitorio, ha raggiunto il Mit, dove sono in presidio oltre mille lavoratori provenienti da Olbia e Milano Malpensa.

“Una delegazione dell’Assemblea sarda è qui a Roma per portare la solidarietà ai dipendenti della compagnia. Ringrazio i tanti parlamentari presenti: questa è una battaglia che non possiamo perdere. L’obiettivo è ottenere l’immediata sospensione della procedura di liquidazione in bonis”, ha sottolineato Pais.

“Siamo qui per difendere i lavoratori e il diritto alla mobilità dei sardi”, ha dichiarato il capogruppo del Psd’Az Franco Mula.

“La Sardegna è un’isola e spesso, siamo abbandonati, per questo il governo deve aiutarci”, è stato il commento della senatrice della Lega Lina Lunesu.

Michele Cossa, capogruppo dei Riformatori, ha fatto notare quanto “lsostenuto che a vicenda Air Italy è emblematica dei problemi che la Sardegna sconta per la sua condizione di insularità”.

Davanti al Mit anche il consigliere del Pd Giuseppe Meloni, assente però al corteo di Pais. “Oggi il tema è salvare i lavoratori, d’accordo col mio gruppo sono arrivato direttamente al ministero dopo aver viaggiato in nave da Olbia a Civitavecchia e poi in treno sino a Roma con dipendenti e sindacati”.

“Siamo a Roma per sostenere i lavoratori di Air Italy e soprattutto per chiedere al governo che si torni a una politica industriale in campo aeronautico”. Così il presidente della Regione sarda Christian Solinas al tavolo del Mit sulla crisi della compagnia aerea low cost. “Non si può pensare di perdere i presidi di know how, di conoscenza e competenze come quelli di Air Italy, chiediamo che vi sia un rilancio che consenta non solo di dare occupazione e lavoro, ma per quanto riguarda la Sardegna di garantire collegamenti e possibilità di sviluppo”, ha affermato Solinas poco prima dell’incontro.

Il corteo:

Air Italy: le immagini della manifestazione davanti al Ministero dei Trasporti