turismo-ecco-i-and-quot-giganti-and-quot-negli-aeroporti-sardi

“Il Ministro Dario Franceschini, nel giorno del giuramento del governo Draghi e appena reinsediatosi al Mibact, ha dedicato la sua prima uscita pubblica alla questione Mont’e Prama, ribadendo la sua volontà di riunificazione a Cabras del patrimonio di tutte le sculture. Questa è un’ottima notizia, perché conferma di riconoscere l’importanza del nostro progetto culturale sui Giganti e su tutto il patrimonio archeologico del territorio”. A comunicarlo è il Sindaco di Cabras (Oristano) Andrea Abis in relazione allo scontro tra Comune e Soprintendenza per il restauro del patrimonio scultoreo di Mont’e Prama.

“La manifestazione di sabato, partecipata da molti sindaci, da tante forze politiche, imprenditoriali, culturali, sindacali, ma anche dalla scuola e dalla cittadinanza, con il comunicato del presidente della Regione ha sancito l’esistenza di una linea che in Sardegna è unitaria – aggiunge Abis – il ritorno delle statue a Cabras e la proposta di un laboratorio di restauro in loco, aperto alla fruizione pubblica, quale fattore rilevante di tipo culturale, didattico e di attrazione turistica, essenziale in questo momento di grave crisi economica del comparto della ricettività. Da qua dobbiamo ripartire nel dialogo e nel confronto a tutto campo, aggiungendo l’impegno a stringere i tempi per la costituzione della Fondazione”.

“Sono certo – ha concluso il primo cittadino -, che in tempi strettissimi sarà possibile definire una posizione comune con il presidente della Regione, che ho invitato a essere presto a Cabras, per arrivare poi alla firma dell’accordo col Ministero”.