Ieri a Cagliari i carabinieri della Stazione di Sant’Avendrace, al termine di un intervento richiesto alla centrale operativa di via Nuoro, eseguite alcune verifiche, hanno tratto in arresto in flagranza del reato di furto aggravato una 41enne del luogo, già sottoposta alla misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla PG e nota alle forze dell’ordine.

La donna poco prima, all’interno dell’esercizio commerciale “I fenicotteri”, si era impossessata di cinque pantaloni e due magliette, sottraendo i dispositivi antitaccheggio ed oltrepassando la barriera delle casse, senza pagare il dovuto. Immediatamente dopo era stata fermata dal personale addetto alla sicurezza, che immediatamente aveva richiesto l’intervento dei carabinieri, in breve intervenuti sul posto.

La refurtiva è stata recuperata e restituita agli aventi diritto.

L’arrestata, al termine della redazione dei verbali inerenti all’intervento e a quanto accaduto, su disposizione della Procura della Repubblica, è stata accompagnata presso il proprio domicilio in regime di arresti domiciliari, in attesa del giudizio con rito direttissimo che si svolgerà nella mattinata odierna presso il Tribunale di Cagliari.

Leggi le altre notizie su www.cagliaripad.it