Sono quindici ville esclusive, realizzate per Is Molas dall’architetto Fuksas come sculture plasmate dal sole e dal vento, simili a moderni nuraghi, seguendo le direttive della semplicità e del togliere. Elementi sono la pietra, l’acqua, il vento e la terra sarda. Fuksas le ha chiamate “Sculture Abitate” ma finora molte sono ancora invendute. Il prezzo è esclusivo, la posizione, d’altronde, pure. Ecco le immagini.

Leggi le altre notizie su www.cagliaripad.it