Un giovane di 29 anni è morto ieri  pomeriggio durante un’immersione nelle acque di Capitana, davanti al litorale di Quartu.

Il ragazzo, un turista brasiliano, stava facendo snorkeling assieme a un gruppo di persone. Ha accusato un malore e ha perso conoscenza.

Immediata la richiesta di aiuto al 118, ma quando i soccorritori sono arrivati sul posto tutti i tentativi di rianimazione si sono rivelati inutili.

La ricostruzione dell’accaduto è affidata agli agenti delle Volanti di Cagliari, che hanno già raccolto alcune testimonianze.

Stando alle prime informazioni, la giovane vittima soffriva di una patologia che potrebbe aver contribuito a stroncargli la vita in una giornata che doveva essere spensierata.

Leggi le altre notizie su www.cagliaripad.it